Il lato oscuro degli europei di calcio

I principali quotidiani italiani  non ne parlano, i telegiornali quanto meno. Il mondo del calcio sembra non dare importanza ad una tragica vicenda. Da circa un anno, in una terra povera e poco turistica come l’Ucrania si sta conducendo un’ atrocità. Migliaia di animali randagi stanno venendo massacrati e uccisi. In realtà la storia  della violazione dei diritti degli animali sembra essere vecchia in Ucraina, che ha sempre avuto il problema di gestire i numerosi cani senzatetto, ma proprio dall’ ufficializzazione che a Kiev si sarebbero svolti gli Europei di Calcio 2012 che queste aggressioni hanno trovato la loro folle giustificazione: le strade devono essere pulite per gli ospiti calciatori, spettatori e amanti dello sport. Proprio così, le polpette avvelenate,le bastonate,i forni crematori e i maltrattamenti avvengono dai diretti esponenti della autorità locali. La Uefa dice di aver fatto il tutto possibile per fermare questo terribile eccidio, ma sarà vero? Intanto le più importanti associazioni animaliste stanno facendosi sentire a gran voce.

Vi linko il sito dell’associazione Oipa che si occupa della raccolta firme

Mi raccomando ragazzi!! Serve la collaborazione di tutti!!

http://www.oipa.org/italia/maltrattamenti/appelli/ucraina_petizione.html

Potrebbero piacerti anche:


I più condivisi