Movie of the day – FA LA COSA SBAGLIATA (Levine, 2008)


[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=9D45vIOsO00[/youtube]

New York 1994, Luke Shapiro è un giovane spacciatore neo-diplomato, con pochi amici, problemi con i genitori e una difficoltà a socializzare con le ragazze, che sta per trascorrere la sua ultima estate nella Grande Mela prima di andare al college. E' un ragazzo che si crede depresso, ma in realtà sta solo avanzando con inerzia, perché il suo carretto dei gelati pieno di droga non ha più il sapore della ribellione, ma quello abitudinario del mestiere e del dovere. Luke è in cura da uno psicoterapeuta, il dottor Jeffrey Squires, con il quale instaura un rapporto di dialogo, complicità e aiuto reciproco, pagandolo con della marijuana.  Jeffrey è un adulto pieno di incongrua vitalità, che tiene a bada fuggendo in paradisi artificiali, un uomo che fa sempre “la cosa sbagliata”, utile agli altri e poco a se stesso.

Proprio durante quest'ultima estate, Luke, complice la solitudine di una metropoli che bolle dal caldo, conosce la figlia del dottor Squires, Stephanie. Con lei finalmente scopre l'amore, ma la ragazza dimostra di non essere realmente interessata a lui, che sprofonda nuovamente in uno stato di depressione. Nemmeno il dottor Squires se la passa bene, alle prese con un matrimonio ormai fallito e vari tentativi di suicidio: sarà l'amicizia con Luke a salvarlo e a far iniziare una nuova vita per entrambi.

Fa' la cosa sbagliata (The Wackness) è un film del 2008 scritto e diretto da Jonathan Levine, vincitore del premio del pubblico per il miglior film drammatico al Sundance Film Festival. Una fotografia strepitosa, un salto negli anni '90, nella musica,nella realtà adolescenziale, nel sesso, negli scontri generazionali, nelle incomprensioni con la famiglia, nelle droghe, negli stati d'animo in bilico, tematiche già raccontate eppure qui hanno un connotato quasi romantico, si empatizza con il protagonista in questa storia di un'estate. I due uomini rappresentano e raccontano due età, due modi di vivere l'amore e la disperazione, due storie di riflusso, post-hippy per Squires e post-grunge per Shapiro, mentre nella loro amicizia si rivelano (che più esplicitamente non si può) le contraddizioni del vivere e la speranza per sopravvivere.

Un Ben Kingsley bellissimo, trasudante di umana follia e “paternità”, il cardine psicologico di questo film, sul quale s'innesta il protagonista Luc che cerca qualcuno con cui parlare e confrontarsi e che impara talmente bene, da essere lui stesso un punto di riferimento per il suo terapeuta. Una lezione semplice, profonda

sulle paure degli adolescenti e di ciò che hanno bisogno per crescere, attenzione e ascolto, che qui vengono riproposti in versione arricchita da droghe, ma non per questo priva di solidità.

New York 1994. Luke Shapiro, a young drug dealer, has just graduated, with few friends, problems with parents and a difficulty in socializing with the girls. He’s going to spend his last summer in the Big Apple before moving to college. Luke’s a guy who thinks he’s depressed, but in reality he is just moving forward with inertia, because his ice cream truck full of drugs has no longer the flavor of the rebellion, but just a regular duty. Luke is being treated by a psychotherapist, Dr. Jeffrey Squires, who get paid with marijuana and with whom he establishes a relationship of dialogue, complicity and mutual aid. Jeffrey is an adult full of incongruous vitality, held at bay fleeing to artificial paradise, a man who always makes the “wrong thing”, useful to others but not himself.

It is  during this last summer, thanks to the solitude of a metropolis that bubbles from the heat, that Luke gets to know Dr. Squires daughter, Stephanie. He falls in love with her, but she doesn’t seem  to really interested in him. Luke sinks back into a state of depression. Even Dr. Squires is having his troubles, struggling with a failed marriage and several suicide attempts. Friendship between the two will save and become a new beginning for both.

The Wackness is a 2008 movie written and directed by Jonathan Levine, who won the audience award for best dramatic film at the Sundance Film Festival. An amazing photograph, a jump to the 90s, music, sex, generational clashes, family misunderstandings, drugs. Issues already told but here they gain a new romantic connotation, empathized by the protagonist of this summer story. The two men represent and tell two ages, two way of experiencing love and despair, two stories of reflux, post-hippie Squires and post-grunge for Shapiro, while in their friendship are revealed the contradictions of living and hopomg to survive.

A beautiful Ben Kingsley, oozing of human craziness and “fatherhood”, the psychological milestone of this movie, upon which sits the protagonist Luc, looking for someone to talk, discuss. He then learns so well to become a point of reference for his therapist. A simple and deep lesson on teenagers fears and what they need to grow: attention and listening, which here are reproduced in a “enriched” versions with drugs.

Fonti: MyMovie, Coming Soon, Wikipedia

zp8497586rq

La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Movie of the day – FA LA COSA SBAGLIATA (Levine, 2008)

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login