ZETA


ZETA
di Antonio Capra
 
Mi nutro delle cose più dolci
Mi nutro di lei
Ed il tempo non mi aspetta
Ma io l’aspetterò
Perché niente è meglio del respirarla mentre dorme
Aspettando di rinascere nei suoi sogni
Qui io vivo nel niente
E la pioggia nemmeno riesce a colpirmi
Lotterei per non svegliarci
Se non su diversi confini
Dell’essere amanti immortali
La luna mi tiene in pugno
Cinica ed avvolgente
Si annida nei suoi occhi
Che sono galassie in cui scorre vita
E fa nascere i miei futuri desideri
Invidio il sole che la bacia
Mentre le stelle piangono appassite dopo averla salutata
Lo farei anche io in fondo
Se ci fosse un giorno a separarci
Nell’attesa, farei a pugni con i miei grigi
Che colorano il mondo ed i miei occhi
In cui lei sola vede vividi arcobaleni
Che si schiantano nei miei silenzi
Il tempo non mi aspetta
Ma io l’aspetterò
Anche se non è mai andata via
Anche se non è mai stata mia.
 
 

La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf
Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login