Movie of the day – L’UOMO SENZA SONNO (Anderson, ’04)


[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=rM14B6lgSsM&feature=related[/youtube]

L’uomo senza sonno è un film del 2004 diretto da Brad Anderson, con Christian Bale. Il film è noto anche con il titolo internazionale in inglese The Machinist.

L’operaio di fabbrica Trevor Reznik non riesce a dormire da un anno: il suo fisico, stremato dalla mancanza di riposo e di energie, ha un aspetto ormai cadaverico. La sua insonnia è frutto di un’angoscia indefinita che lo divora nella mente e nel corpo. Quando una piatta routine fatta di lavoro e sesso a pagamento sarà perturbata da anomali accadimenti, l’uomo, già abbastanza sciupato di suo, si troverà a dubitare di chiunque: le risposte tarderanno ad arrivare. Nella sua mente cominciano ad affiorare allucinazioni e manie di persecuzioni da parte di un certo Ivan, dapprima scambiato per un collega di lavoro, poi come ex fidanzato di Stevie, prostituta e sua amica confidente. Reznik decide di indagare e scoprirà l’evento traumatico, fino ad allora rimosso dalla sua memoria, che gli ha causato il suo deleterio stato mentale.

“L’uomo senza sonno” di Brad Andersonn (The machinist, il titolo originale) è un racconto cupo, inquieto, allucinato, un viaggio nell’inferno di un’anima dannata alla ricerca del punto di origine (o di non ritorno), nell’universo deviato di una psiche corrotta ed instabile, dove incombono oscure e minacciose presenze e nulla è davvero come appare. La trama del film si dipana attraverso immagini enigmatiche, episodi tetri, introspezioni indotte dallo stato alterato dei pensieri, che nella terribile rivelazione finale trovano la definitiva liberazione dall’incubo, dal rimorso e dalla alienazione. Un sorprendente Christian Bale, smunto, scheletrico, capace di rappresentare alla perfezione gli effetti dell’insonnia e di illuminare con la sua presenza, diafana e spettrale, gli angoli più bui della pellicola, non del tutto originale nella sceneggiatura ma magistrale nella rievocazione di atmosfere cupe ed opprimenti alla Lynch e alla Polansky.

Per questo film, Bale si è trasformato fisicamente, perdendo circa 25 chili di peso (applicazione estrema del metodo Stanislavskij) arrivando a pesare 54 chili (circa 2/3 del suo peso normale), passando da un fisico muscoloso ed atletico ad un aspetto cadaverico, mettendo a rischio la propria salute. Subito dopo aver terminato le riprese di questa pellicola, Bale in quattro mesi è tornato al suo fisico originario, guadagnando quasi 10 ulteriori chili di muscoli per interpretare Batman in Batman Begins (2005) di Christopher Nolan.

Fonti: Wikipedia, MyMovies

Il Trailer originale:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=Uu6k-uF7nyA[/youtube]


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Movie of the day – L’UOMO SENZA SONNO (Anderson, ’04)

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login