Matteo Zinesi. Rispondenze d’amorevoli sensi non necessariamente unici


Incontri spesso casuali irrompono nella vita e iniziano a lavorarci dentro, si legano a noi, ci determinano, in un modo o in un altro, senza poterlo decidere. Si incontra l’altra persona, ma anche l’altro sentiero, l’altro sassolino, l’altro oggetto e soprattutto l’altro sé, insistentemente riflesso fra gli specchi. Nella stanza di Matteo Zinesice ne sono tre e ci obbligano a vederci e riguardarci, e mentre ci osserviamo alle spalle incontriamo anche l’artista, e già qualcosa è irrotto. Già una Corrispondenza.

Attraverso parole lette fra i quaderni lasciati dall’artista, cartoline nervosamente introdotte
da “rispondenze” testimonianza di una volontaria comunicazione a distanza, foto, poesie,un libretto educativo tedesco, Zinesi ci riporta in un vortice di legami incessanti a cui la vita e la storia sembrano dovere la loro consistenza e spessore. Entrare in quella che l’artista presenta come una camera oscura, ci conduce ad indagare non solo fra gli oggetti e le parole che raccontano di lui, ma anche ad aprire un’indagine su di noi, una ricostruzione dei nostri di ricordi, un’anamnesi del nostro percorso, un sviluppo dei nostri incontri formanti.
Questi pezzi di mondo così minuziosamente custoditi, ordinati ed esposti dall’artista,diventano testimoni e simboli di  corrispondenze/rispondenze in cui tutti siamo coinvolti.

“E ognuno é il risultato di vissute coincidenze, periodi di costruzione = esplosione, periodi di distruzione = implosione, bomba inesplosa incombe
Momenti ( incombono) sulla strada
Pulsazioni nei tempi della storia, incertezza( da un momento all’altro)quotidiana del genere umano” *

Il lavoro di Zinesi é visibile fino al 28 ottobre all’interno di A.N.S.I.A – il tempo della crisi, mostra prorogata di una settimana, del gruppo artistico A.N.S.I.A ideata da LIDEA per il Cenacolo Bagutta di via Mauro macchi 28 a Milano.
“Tutti gli incontri che un uomo fa nella sua esistenza, fugaci o notevoli, dovuti a ciò che chiamiamo caso o alla necessità, disegnano figure, esprimono ritmi,(…)” *

* dai quaderni e piccoli quadri presenti in Rispondenze di amorevoli sensi non necessariamente unici, Matteo Zinesi


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
1
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Matteo Zinesi. Rispondenze d’amorevoli sensi non necessariamente unici

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login