Movie of the day – I PONTI DI MADISON COUNTY (Eastwood, ’95)


[youtube]http://youtu.be/D-qmNUIX7WM[/youtube]

I ponti di Madison County  è un film del 1995 diretto ed interpretato da Clint Eastwood, tratto dall’omonimo romanzo di Robert James Waller.

Nel caldo torrido dello Iowa dell’estate del 1965, Robert Kincaid, fotografo di mezza età del National Geographic, giunge a una vecchia fattoria in mezzo ai campi per chiedere indicazioni sui ponti di Madison County, che egli dovrà fotografare. Conosce così Francesca Johnson, donna di casa e madre di due figli, una quarantenne italiana un po’ dimessa e rassegnata. Complice l’assenza del marito e dei figli, partiti per una fiera del bestiame, i due fanno amicizia e in breve il loro incontro si trasforma in un’autentica e profonda passione. Ma la loro intensa storia d’amore con il ritorno della famiglia giunge a un bivio: seguire le ragioni del cuore o restare ancorati alle proprie responsabilità e agli affetti ormai consolidati.

Posta dinanzi alla scelta di dover lasciare la propria famiglia e una vita scontata e monotona per rifarsi una vita finalmente appagante con l’uomo che, per la prima volta, aveva saputo esaltarne interiorità e sensualità, Francesca non riesce a slegarsi dalla famiglia e ripiega mestamente sull’esistenza di sempre.

La storia viene narrata attraverso i diari di Francesca, lasciati in eredità ai suoi due figli, ai quali decide di raccontare il tradimento al loro padre affinché loro la possano conoscere e comprendere intimamente. Dopo la morte del marito, avvenuta quando ormai Francesca è anziana e quando lui le confessa di riconoscere di averle dato meno di quanto lei meritasse, Francesca decide di ricontattare Robert ma scoprirà che lo stesso è deceduto: le perverrà uno scatolone con molti ricordi che Robert ha lasciato per lei unitamente ad un libro di fotografie intitolato “Four Days – Remembering”, a perenne memoria della loro meravigliosa quanto breve storia d’amore. Francesca si commuove, il loro sentimento è sempre stato vivo, anche nella lontananza forzata. I figli di lei, che inizialmente rimangono scioccati nell’apprendere la vicenda, della quale non nutrivano il minimo sospetto, dopo aver letto tutta la storia nei diari della madre, riusciranno a capire il dolorosissimo sacrificio che Francesca ha compiuto per la famiglia e non oseranno biasimarla per il tradimento nei confronti del marito. In un rinnovato clima di complicità, i figli quindi riusciranno a rispettare le ultime volontà della donna (che inizialmente erano considerate inaccettabili): Francesca ha disposto infatti di essere cremata e chiede che le sue ceneri vengano gettate dal ponte su cui è iniziata la sua storia d’amore con Robert. Il film si chiude sulla scena dei figli che si recano nel luogo dove sono state scattate le prime foto di Robert a Francesca, e disperdono le ceneri della madre.

Abbandonata da tempo la 44 magnum, Clint Eastwood dà prova, qui nel doppio ruolo di regista-attore, di sensibilità, eleganza e stile nel trasporre sullo schermo l’omonimo romanzo di Robert James Walker, duettando romanticamente con Meryl Streep e probabilmente anche fuori dal set, come hanno fatto intendere le cronache pettegole di Hollywood.

Un film, a mio avviso, semplicemente fantastico nella sua poesia e nel suo modo di evocare tutte le emozioni tipiche di una storia d’amore. Un must-have nella propria videoteca.

[youtube]http://youtu.be/jAGbpv7_5Q0[/youtube]

 Fonti: Wikipedia, MyMovie

La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Movie of the day – I PONTI DI MADISON COUNTY (Eastwood, ’95)

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login