Movie of the day – EASY RIDERS (Hopper, ’69)


[youtube]http://youtu.be/Y6KfaHg9Lic[/youtube]

Easy Rider è un film del 1969 diretto e interpretato da Dennis Hopper, con Peter Fonda (Wyatt “Capitain America”) e Jack Nicholson (George Hanson).

Racconda del viaggio attraverso l’America da Los Angeles alla Louisiana di due motociclisti sui loro chopper, in totale libertà. Billy e Wyatt, con i serbatoi delle moto imbottiti di droga, attraversano il sud dell’America in cerca di fortuna. Arrestati per aver sfilato insieme a una banda senza l’apposito permesso, vengono aiutati da un avvocato che decide di unirsi alla loro avventura. I due hippie e l’innocuo Nicholson incontreranno una morte repressa e provocatoria, lontana dalle loro radici, in un ambiente ostile e programmato da rozzi ideali di fondo. E proprio nelle battute finali, nelle atmosfere e nelle immagini malinconiche, il film dimostra la sua vera genialità: il trascina lentamente lo spettatore nelle vesti di un uomo libero ma privato della vita per la paura del diverso.

Road movie sceneggiato dai due interpreti principali, Peter Fonda e Dennis Hopper (anche regista del film), Easy Rider è un racconto sulla libertà, un viaggio che ha per meta il Carnevale di New Orleans, la festa della città sul grande Delta. Un racconto amarissimo e crudele, che alla fine indigna senza parole, che denuncia lo squallore e la paura della provincia bianca e borghese del sud nel 1969. Una paura che si manifesta rozzamente nei confronti di qualsiasi minima e pericolosa traccia di diversità. Intenso e trascinante, un film odissea dalle musiche ed immagini meravigliose, emblematiche per le generazioni di quegli anni. Il tutto impreziosito da un eccellente fotografia.

Importante anche la colonna sonora, composta da canzoni rock del periodo fine anni sessanta (soprattutto la celeberrima Born to Be Wild degli Steppenwolf), diventata un disco di grande successo che si tramanda tra le generazioni. Nel 1998 è stato scelto per la conservazione nel National Film Registry della Biblioteca del Congresso degli Stati Uniti.

Easy Riders, considerato il manifesto cinematografico della controcultura americana di quegli anni, è un capolavoro senza tempo, che nel suo genere deve ancora trovare una pellicola alla sua altezza.

[youtube]http://youtu.be/rMbATaj7Il8[/youtube]

Fonti: Wikipedia, MyMovie, web


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Movie of the day – EASY RIDERS (Hopper, ’69)

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login