Una provocazione senza senso


Una provocazione senza senso, che insulta la memoria delle vittime ebree dei nazisti”. Non usa mezzi termini, il Centro Simon Wiesenthal, nel bollare la scelta di Maurizio Cattelan e di Fabio Cavallucci – curatore della mostra attualmente di scena a Varsavia – di collocare Him, la scultura che rappresenta Adolf Hitler inginocchiato nell’atto di pregare, nel pieno del Ghetto della capitale polacca. Curiosamente le polemiche, che in questi giorni montano furiosamente, emergono a oltre un mese dall’opening, avvenuto lo scorso 16 novembre.
Eppure il dibattito ora si fa infuocato: “L’unica preghiera che gli ebrei possono concepire attorno alla figura di Hitler, è che possa essere cancellato dalla faccia della terra”, ha commentato Efraim Zuroff, direttore del Centro Wiesenthal di Gerusalemme. La polemica si incentra in particolare sulla scelta della precisa location per l’installazione, visto che per il popolo ebraico il Ghetto è legato alla memoria di 300mila persone che lì vivevano e che morirono di fame o di malattia o furono mandate a morire nei campi di concentramento sotto il regime nazista.
Dal canto suo, Fabio Cavallucci garantisce che non c’era alcuna intenzione da parte dell’artista o del Castello Ujazdowski, da lui diretto e organizzatore della mostra, di insultare la memoria ebraica: “È un’opera d’arte che vuole parlare del male, e delle situazioni in cui il male si nasconde dietro diverse sembianze”. Così sembra averla interpretata Michael Schudrich, rabbino capo della Polonia, che è stato consultato circa il posizionamento dell’opera, ma che non si è opposto, convinto dell’utilità di tenere alto il dibattito sulla Shoah: “Ho pensato che il progetto potesse avere un forte valore educativo”.

source: artribune


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Una provocazione senza senso

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login