Fogli di Carne


Giovedì 14/11/2013, 17:47. Paderno Dugnano, Italia.

 

Strizzami  l’anima come spugna sul tuo viso

mia languida ferita che tu chiami sorriso

mia goccia di sangue che sputi sulla vita

aroma del tuo capezzolo tra le dita

sei il fiore della notte che si schiude

nel canto del mio diluvio salivare

i santi che si riparano sotto i tetti

insieme ai cani e alle puttane

piega del tuo seno, sguardo dietro al velo

immagine ideale di me stesso

Tantalo eunuco nel mondo del tuo sesso

ubriaco come vela nel vento dei giorni

prego Orfeo che il risveglio più non torni

scivola il carattere sul fondo del bicchiere

mentre ordini distratta la mia anima al cameriere

sono piccola goccia perduta nel deserto

prendi quella goccia,

puoi inzupparci il mondo dentro

piccola goccia che succhierai dalle mie labbra

statua fasulla, oceano in una brocca

le calde coperte del nulla

l’accogliente vuoto della tua bocca

regina dell’Olimpo e sovrana dell’Ade

che sia verso l’alto o verso il basso

mio è il cuore che pesante come un masso

cade.

 

Riccardo Novellone

 

http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=165518


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Fogli di Carne

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login