Red Bull BC One All Stars: Neguin, il campione B-Boy dalle spiagge del brasile

Cosa si nasconde dietro il Red Bull BC One? Storie. Storie di giovani talenti, di artisti capaci e determinati in cerca di un loro modo per esprimere il proprio valore. Questa in particolare è la storia di Neguin, il giovane brasiliano con il ritmo e la danza nel sangue. E con qualcosa di più. Vincitore dell’edizione 2010 del Red Bull BC One – annuale manifestazione internazionale di breakdance che per la prima volta si è svolta a Biel in Svizzera –  Neguin ha saputo incantare e catturare i giudici, gli spettatori e tutto il pubblico presente nella città di Tokyo che ha ospitato l’evento (il primo in Asia) con il suo mix speciale e del tutto originale che impreziosisce le mosse B-Boy con i movimenti propri della Capoeira. Con disciplina, energia e devozione, il giovane artista ha saputo portare la tradizionale arte marziale della sua terra d’origine nel mondo contemporaneo e underground, in tutta libertà ma anche nel completo rispetto di entrambe le culture. Il risultato non poteva che essere vincente. E la riprova sono i numerosi artisti che lo hanno voluto al proprio fianco in tour (tra cui Madonna e Xzibit), gli innumerevoli fan e sostenitori che ogni giorno aumentano di numero (più di 47.000 su Facebook) e l’interesse suscitato dai suoi “insegnamenti”: in seguito alla vittoria ai Red Bull BC One Neguin è diventato membro della Red Bull BC One All Stars grazie al quale ha la possibilità di allenarsi e mostrare il proprio talento a livello mondiale, ma soprattutto di insegnare alle nuove generazioni di B-Boy e di B-Girl la storia della cultura B-Boy. E il suo stile unico e speciale. Red Bull  #timetteleali !!

Articolo sponsorizzato

Potrebbero piacerti anche:


I più condivisi