La realtà virtuale che farà credere ai polli d’allevamento di essere liberi

È stato di recente presentato un sistema di realtà virtuale per polli in grado di spingere i pennuti a pensare di vivere una vita libera anche se in realtà non lo è, affatto. Negli ultimi anni, la gente ha iniziato a prendere molto sul serio il benessere degli animali e pian piano stiamo iniziando a vedere un cambiamento nel modo in cui gli animali devono essere trattati. Ma cos’è la prima cosa che ci è venuta in mente per migliorare la vita degli animali destinati al consumo umano? Aree di coltivazione più grandi?  intervalli e movimento libero? MATRIX? Aspetta … Che cosa?

L’idea di Second Livestock, almeno apparentemente, è cercare di ingannare i polli a pensare che vivono all’aria aperta, nei campi, quando in realtà sono dentro, in gabbie.

pro_inno

L’interfaccia tra pollo-computer.

performance_vr_web

Una tester del sistema di realtà virtuale al lavoro.

waste_zero

Le fattorie del futuro.

ChickenEnclosureArray

L’allevamento ordinato in massa.

Fonte: huffingtonpost.co.uk

Potrebbero piacerti anche:


I più condivisi