Coppia vende i propri figli per comprarsi bonus di Candy Crush Saga

PECHINO – Vendere i propri figli per giocare a Candy Crush Saga. Succede anche questo in Cina, dove già in passato un’altra coppia era stata arrestata per aver fatto altrettanto per comprarsi l’iPhone. Questa volta, riferisce il sito Games in Asia, due genitori, noti solo con i nomi di A Hui ed A Mei, sono stati arrestati con l’accusa di traffico di minori, nello specifico i loro due figli, per comprarsi alcuni bonus del gioco online Candy Crush Saga. Proprio perché non volevano far fronte alle spese per mantenere i due figli, A Hui ed A Mei hanno deciso di venderli a dei trafficanti di minori del Fujian. A denunciare A Hiu e A Mei è stato il padre dell’uomo.

candy-crush-manicure-nail-art_cover

Il traffico di bambini è diffuso in Cina. I piccoli vengono venduti non solo a coppie che non possono avere figli, ma anche a gang di criminali e spacciatori di droga, oltre che ad orfanotrofi che li destinano ad adozioni internazionali.

Fonte: blitzquotidiano.it

Potrebbero piacerti anche:


I più condivisi