Adolescente arrestato in Francia per una parodia di ‘Charlie Hebdo’


La copertina di Charlie Hebdo del 2013 che deride il Corano, la scorsa settimana un 16enne ne ha disegnato una parodia che si è conclusa con l’arresto.

charliehebdo

Questo fatto dimostra quanta ipocrisia ci sia nei discorsi e nei sermoni sulla libertà di espressione che hanno seguito la strage di Charlie Hebdo a Parigi il 7 gennaio, con 12 morti nella redazione e un poliziotto.

I leader mondiali e gli opinionisti si sono strappati i vestiti in difesa della libertà di stampa che secondo il loro parere non dovrebbe avere alcun limite contrastando così il pensiero dello stesso Papa Francesco che ha dichiarato che tutto ha un limite, soprattutto quando si tratta di credo e fede degli altri.

Ma in realtà i limiti ci sono, infatti, un adolescente di Nantes, di soli 16 anni, è stato arrestato Giovedi 15 gennaio per la pubblicazione sul suo profilo Facebook di una parodia che ha preso spunto da una copertina di Charlie Hebdo del 2013, che derideva i manifestanti egiziani massacrati durante le proteste in Egitto con la didascalia ”Il Corano fa schifo, non ferma i proiettili.”

Ne consegue che quando è un adolescente a fare una parodia dello stesso calibro della redazione satirica francese viene arrestato con l’accusa di ”giustificare il terrorismo”.

Secondo la legge antiterrorismo francese, approvata nel novembre 2014, le sanzioni per coloro che incitano o sostengono il terrorismo hanno condanne da cinque anni di carcere con una sanzione di 45.000 € fino a sette anni e 100.000 euro di multa se è stato pubblicato on-line. Questo arresto è solo il primo dopo l’entrata in vigore di qusta legge.

Fonte: mundiario.com


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
1
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
1
Wtf

Adolescente arrestato in Francia per una parodia di ‘Charlie Hebdo’

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login