Un’insegnante ha fatto una semplice domanda ai suoi studenti di terza elementare e le loro risposte vi stringeranno il cuore


Kyle Schwartz, un’insegnante di una scuola elementare di Denver, Colorado, ha incrinato lo scudo e si è aperta una via nei segreti della vita dei suoi studenti. Il 92% degli allievi della scuola elementare Doull si affida al programma di pranzo sovvenzionato dallo stato e questo è un piccolo segno delle difficoltà che devono affrontare durante tutta la giornata. Schwartz ha però scoperto che i soldi per il pranzo sono solo la punta dell’iceberg dei problemi di questi bambini: molti lottano contro la mancanza di un genitore a casa, contro il bullismo e molto altro ancora.

Schwartz ha chiesto ai suoi studenti di rispondere ad una semplice domanda in modo anonimo: “Che cosa volete far sapere alla vostra insegnante?” quello che hanno scritto vi sorprenderà.

Kyle Schwartz insegna agli studenti provenienti da famiglie di basso reddito a Denver, Colorado

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-18

Per capirli meglio ha fatto a tutti una semplice domanda: ”Che cosa volete far sapere alla vostra insegnante?”

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-82
Vorrei che la mia insegnante sapesse che non ho amici con cui giocare

Le risposte anonime degli studenti sono state uno shock

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-12
Vorrei che la mia insegnante sapesse che spesso i compiti non sono firmati dalla mamma perché non la vedo quasi mai

Il 92% degli allievi della scuola elementare Doull si affida ad un programma di pranzo agevolato

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-6
Vorrei che la mia insegnante sapesse che a casa non ho matite per fare i compiti

Molti hanno problemi che non hanno mai condiviso con gli altri a scuola

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-192
Vorrei che la signora ”King” sapesse che sono molto preoccupato perché mia mamma si è ammalata e ieri notte è stata in ospedale

I loro problemi posso essere grandi o piccoli, dalla mancanza di matite a casa all’assenza di un genitore

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-10
Vorrei che la mia insegnate sapesse che mi manca tanto mio papà perché è stato riportato in Messico quando avevo 3 anni e non lo vedo più da 6

Da un compleanno dimenticato da tutti a scuola ad una madre malata in ospedale

Teacher-Asked-Third-Grade-Students-A-Simple-Question-Their-Answers-Broke-Everyones-Hearts2__880
Vorrei che la mia insegnante sapesse che il mio compleanno era a febbraio

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-16
Vorrei che la mia insegnante conoscesse i miei genitori

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-17
Vorrei che la mia insegnante sapesse come ci si sente quando la classe mi prende in giro, lo odio

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-11
Vorrei che la mia insegnante sapesse che voglio andare al college

Teacher-Asked-Third-Grade-Students-A-Simple-Question-Their-Answers-Broke-Everyones-Hearts3__880
Vorrei che la mia insegnante sapesse che benché non prenda sempre dei bei voti io ci provo e che quando sono stressato ed entro nella sua classe mi sento subito meglio

Teacher-Asked-Third-Grade-Students-A-Simple-Question-Their-Answers-Broke-Everyones-Hearts6__880
Vorrei che la mia insegnante sapesse che ci da troppi compiti di matematica a casa

Hanno scritto tutto quello che l’insegnante avrebbe dovuto e voluto sapere

student-notes-iwishmyteacherknew-social-problems-kyle-schwartz-8

Fonte: Boredpanda | Twitter


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

Un’insegnante ha fatto una semplice domanda ai suoi studenti di terza elementare e le loro risposte vi stringeranno il cuore

Ne vuoi di più?
Seguici per rimanere sempre aggiornato!
Nascondi - Seguo già Ziqqurat

Login

Diventa parte della nostra community!

Resetta la tua password

Back to
Login