Faig Ahmed crea dei tappeti moderni “difettosi” con tessuti tradizionali dell’Azerbaijan

Faig Ahmed distorce i modelli dei tappeti tradizionali al fine di costruire composizioni che ingannano l’occhio apparendo come ad esempio sciolti sul muro. Riarticolando il disegno originale crea forme scultoree contemporanee che sembrano bug digitali e portando così il classico tappeto ad una nuova vita 2.0.

Ahmed ha recentemente presentato una mostra personale alla galleria italiana Montoro12 dal titolo “Omnia mutantur, Nihil Interit” ed è attualmente parte di mostra collettiva “Crafted: Objects in Flux” presso il Museum of Fine Arts di Boston fino al 10 gennaio 2016.

#1

rugs-1-1

#2

rugs-1

#3

rugs-2

#4

rugs-3

#5

rugs-4

#6

rugs-5

#7

rugs-6

#8

rugs-7

#9

rugs-8

Fonte: This is colossal

Potrebbero piacerti anche:

I più condivisi