La chef ungherese che “ricama” i biscotti: troppo belli per essere mangiati

Succede alle volte che, per paradossale ironia, fare qualcosa troppo bene sia controproducente. E’ il caso di Judit Czinke Poor, pasticciera e artista ungherese che ha portato il cookie design a un livello così alto da rendere i suoi biscotti delle autentiche opere d’arte… così belle che dispiace mangiarle.
Si chiama Mézesmanna il suo negozio ad Ajka, nell’Ungheria nord occidentale, e lì si possono trovare dolcini decorati sia con disegni ispirati ai motivi della tradizione ungherese sia ad immagini più contemporanee. Credeteci o no, Judit fa questo lavoro soltanto dal 2014 – prima si occupava della decorazione di porcellane – e i suo motto è “pratica, pratica, pratica”.
Davvero sbalorditivo.

#1

cookie-decorating-art-mezesmanna-1

#2

cookie-decorating-art-mezesmanna-4

#3

cookie-decorating-art-mezesmanna-7

#4

cookie-decorating-art-mezesmanna-8

#5

cookie-decorating-art-mezesmanna-9

#6

cookie-decorating-art-mezesmanna-11

#7

cookie-decorating-art-mezesmanna-12

#8

cookie-decorating-art-mezesmanna-13

#9

cookie-decorating-art-mezesmanna-16

#10

cookie-decorating-art-mezesmanna-17

#11

cookie-decorating-art-mezesmanna-18

Fonte: Boredpanda

Potrebbero piacerti anche:

I più condivisi