“Chi è nudo adesso?”: l’artista protesta contro la censura mettendo ai sassi le mutande

Un particolare “intervento urbano” sta colorando le strade di Francoforte: sassi e pavè con le mutande. C’è l’arguto zampino di Andre Levy, meglio noto come Zhion, che ha messo in moto una personale e originale protesta contro la censura al nudo, ribattezzata “Original sin”.
“I colori accesi delle mutande attirane l’attenzione delle persone e mette in evidenza quanto sia stupido associare automaticamente la nudità a lussuria e vergogna. Credo che il seme della sessualizzazione del corpo umano non risieda nel nudo, ma nel tentativo di nasconderlo. Ecco perché ho realizzato questo progetto”, ha spiegato l’artista brasiliano proseguendo: “Quali oggetti sono nudi adesso? Quelli colorati o quelli che gli stanno attorno? La risposta, come nel peccato, è negli occhi di chi osserva. In questo modo, i passanti non si stupiranno della nudità, ma dell’inaspettata perdita di esso.”
Decisamente ficcante.

#1

original-sin-urban-intervention-andre-levy-1

#2

original-sin-urban-intervention-andre-levy-2

#3

original-sin-urban-intervention-andre-levy-3

#4

original-sin-urban-intervention-andre-levy-4

#5

original-sin-urban-intervention-andre-levy-6

#6

original-sin-urban-intervention-andre-levy-7

#7

original-sin-urban-intervention-andre-levy-8

#8

original-sin-urban-intervention-andre-levy-9

#9

original-sin-urban-intervention-andre-levy-11

#10

original-sin-urban-intervention-andre-levy-13

#11

original-sin-urban-intervention-andre-levy-14

Fonte: Demilked

Potrebbero piacerti anche:


I più condivisi