“Hold the Door”: come è stata doppiata la celebre frase di Game Of Thrones negli altri paesi


Per tutta la scorsa settimana è stata la domanda che più ha arrovellato le menti umane: come riusciranno i doppiatori di tutto il mondo a tradurre il pasticcio lessicale che da “Hold the Door“ porta al nome Hodor, rivelando la traumatica dietrologia di uno dei grandi personaggi di Gam Of Thrones?
Se il passaggio è stato perfettamente studiato per l’originale in inglese, si può dire che nelle altre lingue gli addetti ai lavori hanno dovuto scervellarsi non poco per il riadattamento, giungendo in alcuni casi a delle soluzioni un po’ meccaniche e recalcitranti.
Oltre al nostro “Trova un modo”, piuttosto discutibile ma comunque encomiabile, il sito Serialminds – tramite Movie & Tv Stack Exchange – ha stilato un elenco di tutte le modalità di doppiaggio dell’ormai celebre frase che porta come risultato finale la parola “Hodor”.
Seguendo la loro traccia – e aiutandoci alle volte con i traduttori automatici della rete – le abbiamo riportate qui sotto per voi:

Germania

“Holt das Tor”, un “tieni la porta” molto simile all’inglese.

Francia

da “Qu’ils n’aillent pas au-dehors”, “non vanno fuori” a “Pas au-dehors” che leggendolo si avvicina a Hodor.

tumblr_o7liclC08Z1qhz95yo2_500-1464007021

Russia

la frase “затвори ход” dicono significhi qualcosa come “chiudi il passaggio” (ahinoi, qui dobbiamo fidarci della rete… il caro Google traslate parla di “spostare le carceri”, ma va beh), ma che non suoni affatto bene.

Spagna

“Ocluye el corredor”, letteralmente “occludi il corridoio”.

America Latina

invece di rifarsi alla “variante iberica”, qui i traduttori hanno optato per un “Dejalo cerrado”, un “lascialo chiuso” che difficilmente poteva portare a qualcosa di buono.

Turchia

con i sottotitoli hanno tradotto Hodor in “Orada dur”, “si fermano qui”… sempre secondo Google Translate.

bd054eb0-166c-0132-083c-0eae5eefacd9

L'articolo continua

Giappone

per questa versione, come per quella russa, andiamo totalmente alla cieca riponendo fiducia massima in quanto si legge on line e poi riportato da Serialminds che per l’occasione preferiamo citare alla lettera: “la scelta è caduta su “ホーダー” [Ho-da-], che è un tentativo esplicito di avvicinarsi all’inglese usando la parola “doa”, che sta per porta. L’effettiva traduzione sarebbe ドアを持って (doa wo motte, ferma la porta)”.

Brasile

qui, “Segure a porta” è sembrata l’opzione più appropriata.

Danimarca, Svezia, Norvegia

nessuno dei quattro doppia e nei sottotitoli hanno riportato rispettivamente “Hold døren!”, “Håll dörren!” e “Hold døra!”.

Finlandia

nemmeno qui usano il doppiaggio, ma inspiegabilmente hanno scelto “Pitele ovea”, che vuole dire “Tenere la porta”, ma poco centra con tutto il gioco di parole. Contenti loro…

Serbia

“Hodi, dobro drži vrata!” (“Vieni, tieni bene la porta”). “Hodi” e “dobro” vengono in aiuto in effetti…
E per finire, anche per la versione greca ci avvaliamo del certosino lavoro di Serialminds: “hanno usato lettere greche per scrivere la frase in inglese (cioè, che suonasse come l’inglese). Il risultato è stato “Χολντ δε ντορ”, poi diventato “Χόντορ”, che per l’appunto dovrebbe suonare come Hodor”.

download


La tua reazione?
Cute Cute
0
Cute
Geeky Geeky
0
Geeky
Grrrr Grrrr
0
Grrrr
Lol Lol
0
Lol
Love Love
0
Love
Omg Omg
0
Omg
Win Win
0
Win
Wtf Wtf
0
Wtf

“Hold the Door”: come è stata doppiata la celebre frase di Game Of Thrones negli altri paesi

log in

Become a part of our community!

reset password

Back to
log in